Bottle Fairy

Trama: quattro fatine scendono sulla terra per diventare umane. Ma devono studiare, prima di riuscirci, e ad aiutarle ci sono Sensei-san e Tama-chan.

Generalmente un anime abbastanza carino, anche se veramente niente di speciale. I disegni non sono questo granché e le musiche passano completamente indifferenti. La sigla iniziale e finale sono orrende soprattutto per la voce che le canta, insostenibile. Trattandosi di un anime sostanzialmente di Fan Service, inoltre, la trama praticamente è inesistente e tutto accade semplicemente perché si. Nonostante quindi in generale sembri più un disastro che un anime, forse proprio il fatto che non richieda particolari attenzioni da parte di chi lo guarda e che scorra liscio senza complicazioni lo rendono un passatempo piacevole. Peccato per l’ultima puntata, completamente priva di senso. Comunque ogni episodio dura all’incirca dieci minuti e passare una piccolissima parte della nostra giornata in compagnia di queste fatine di certo non può fare male. Per inciso, la mia preferita è Sararin!

Voto: 6/10

Subbato da: MDW Fansub. È un lavoro molto vecchio, da allora il gruppo è cresciuto molto, ma questo non toglie che la realizzazione di questo fansub faccia veramente piangere. La traduzione è evidentemente presa dai sub inglesi ma è stata affidata in mano ad una persona che non ha dimestichezza con la lingua e spesso traduce troppo letteralmente quelle che invece sono frasi fatte. L’encoding non è dei migliori, con un audio di qualità molto altalenante. Però, appunto, è un lavoro vecchio, quindi non c’è molto di cui lamentarsi.