Cattivissimo Me

Si può tornare bambini anche più di una volta all’anno, e dopo il bellissimo Dragon Trainer l’occasione ci arriva dalla Illumination Entertainment con Cattivissimo Me. La storia è semplice: Gru, un arcicattivo, vuole rubare la luna per riscattare il proprio onore di ladro. Per raggiungere il suo obiettivo si serve dell’aiuto di tre orfanelle, senza mettere in conto che la loro presenza potrebbe arrivare a scaldargli il cuore.

Cattivissimo Me, anche se non ai livelli del primo Shrek come comicità o dello stesso Dragon Trainer come profondità, rimane un film veramente godibile e molto simpatico. Le scene comiche si sprecano, così come diversi momenti toccanti che possono far commuovere lo spettatore sensibile.

Certo, a tratti sembra che la Universal Production non abbia mai distribuito film per bambini. Così alcune battute, come la faccia da burro (asino, in spagnolo), sono difficili da capire senza un certo -per quanto superficiale- background culturale e un sottotitolo non avrebbe certo fatto male.

A parte queste sviste, Cattivissimo Me si fa perdonare con una colonna sonora praticamente da urlo, forse una specie di regalo ai genitori che accompagnano i figli nella visione, e una realizzazione sopra le righe per quanto non perfetta. I personaggi, poi, non possono che risultare simpatici dal primo all’ultimo (inutile dire che mi sono follemente innamorato di Margo, Edith ed Agnes).

Un film per tutti, con simpatici dettagli dedicati anche i più grandi che non mancherà di divertire ed emozionare la famiglia al gran completo.

  • blueapplejuice

    ma soprattutto: i cosetti gialli?? io mi sento già una di loro. di quelli mono-occhiuti 😛

  • lightingcloud

    quelli sono il vero pezzo forte del film, voglio i pupazzi :°D