Il lavoro finisce

E dai che almeno due post settimanali semi seri riesco a farli se mi impegno, dai. Basta che non faccio il pigro. E gli altri giorhi si vedrà, no?

Tipo, oggi un po’ di rant a caso. Scritto prima di andare a dormire ma pubblicato stamane perché sono andato a fare cardiofitness e, a parte il rischio di svenire alla fine dell’ellittica mannaggia  chi se l’è inventata, a parte questo dicevo è andato quasi tutto bene con un’ora e mezzo di allenamento che non mi aspettavo di reggere così. Senza svenire, intendo. Però ho perso il filo e in realtà volevo scrivere che a causa dell’allenamento quasi sicuramente mentre voi leggete queste parole io sarò paralizzato a letto con dolori vari, e ciccia.

Finalmente è arrivato il rasoio elettrico nuovo, non vedo l’ora di provarlo appena avrà terminato le sue 16 ore di carica, ormai sembro Giannino con la barba nera e un po’ di gusto nell’abbigliamento.

Sono in merda con gli esami, ma quello vabé. Il giorno in cui potrò dire con sincerità “e con gli esami tutto bene, davvero” stapperemo champagne.

Cya!