Riflessioni

Incontri.

Son quelle cose per cui ti aggiri guardingo nelle strade alla luce del sole, o per cui scruti i tagli che le luci dei lampioni aprono nel buio della notte.

Quelle cose che cerchi perché ti hanno detto, un giorno, che avrebbero arricchito la tua vita con tante nuove esperienze, in un modo o nell’altro.

Quelle cose sulle quali costruisci una marea di castelli quando il tuo sguardo incrocia quello di quelle ragazze dall’altro lato della strada che come te aspettano un tram, ma che va nell’altra direzione.

Quelle cose per cui accetti di uscire con quegli amici che non vedevi da una vita perché loro ci sono riusciti, quindi magari o ti aiuta respirare l’aria che respirano loro, oppure puoi aggrapparti a quelli che hanno costruito gli altri, come un parassita.

Quelle cose che accadono anche con gente che conoscevi già, ma che poi hai perso di vista, e allora è tutto un saluto e un abbraccio, una promessa che sai nessuno dei due ha intenzione di mantenere.

Son quelle cose che, in realtà, accadono quando non ci speri più, ma non perché tu abbia smesso di sperarci, ma perché non ci fai caso, e accadono, e basta.

E tu sei lì.

Incontri.

[Post Sponsorizzato]