The Last Story

(Giuro che in settimana, massimo settimana prossima parliamo di anime stagionali. Maledetti esami.)

C’era una volta la bellezza di tre titoloni per Nintendo Wii che avrebbero dovuto rappresentare il canto del cigno della piattaforma Nintendo. Di Xenoblade Chronicles abbiamo già parlato su queste pagine e possiamo dire che, come ultimo guizzo di vita, fa il suo sporco lavoro nonostante una serie di errori di progettazione non da poco. Pandora’s Tower riposa sullo scaffale fino a quando avrò voglia di riprenderlo in mano dopo i disastrosi cinque minuti di prova appena l’ho avuto in mano. The Last Story l’ho appena finito. Canto del cigno? *rullo di tamburi*

last-story-660

Più un urlo di disgusto che un canto. No, ok, sto esagerando. Ma se penso alle promesse che avevano accompagnato questo gioco mi viene da piangere. Anche se mi sarei dovuto ricordare del fatto che si tratta pur sempre di un gioco della Mistwalker, quella di quella cagata immensa che è Blue Dragon, di quel tripudio di cattiva regia che è Lost Odyssey, quella Mistwakler dietro la quale c’è Hironobu Sakaguchi, creatore di Final Fantasy, talmente soddisfatto di The Last Story che alla fine s’è messo a fare (fallimentari) giochi per iOS.

Non me ne voglia Sakaguchi, io in realtà gli voglio bene. Ma dopo Final Fantasy XII ha preso una cappella dopo l’altra e The Last Story non è che l’ennesimo, si spera ultimo, scivolone.

The_Last_Story_3

Che poi, davvero, non è così brutto. Il problema sono le promesse da cui partiva e il pessimo modo in cui sono state mantenute. Il gioco ha una serie di punti di forza da non sottovalutare: il sistema di combattimento, anche se non originale, presenta una serie di meccaniche molto interessanti, e la colonna sonora, così come la grafica, fanno davvero un ottimo lavoro. Ma dei protagonisti scialbi, una trama telefonata e un level design pessimo, tipo che se Final Fantasy XIII era un corridoio questo non so definire cosa sia, affossano un titolo che avrebbe potuto e dovuto fare molto meglio.

Adesso manca Pandora’s Tower, ma da quello che si legge in giro temo proprio che l’unico canto del cigno della Wii rimarrà Xenoblade Chronicles. In attesa di X per Wii U.

  • Io sto ancora cercando di platinare Ni No Kuni. Mi mancano circa 37 famigli da catturare e meno di metà creazioni alchemiche e ce l’avrò fatta. Sono tipo a 80 ore, ahimè, con almeno una decina di giochi che mi aspetta. MUOIO MALE.

    • lightingcloud

      Sei PAZZO. :’D