Ultimo capitolo?

E speriamo. Nel senso che questa spero sia l’ultima volta che parlo in senso disastro imminente della mia salute. Sul serio, perché ieri ho dovuto subire la peggiore esperienza della mia vita in termini di analisi mediche, ma anche in generale: la gastroscopia. Senza anestesia. Avrei ucciso il medico e la sua assistente. Se non fossi stato convinto tutto il tempo di morire soffocato, o che quel tubo avrebbe finito con lo squarciarmi la gola (cosa che comunque ha fatto, fa ancora un male non indifferente, manco la tonsillite).

E comunque niente, insomma c’ho una duodenite che stava per sfociare in ulcera ma che grazie al cielo dovremmo aver preso in tempo. E così si spiegano i dolori allo stomaco quando non mangiavo, o quando mi muovevo a seconda del movimento, si spiegano i valori del sangue alterati, i sospetti di infiammazione, insomma si spiega praticamente tutto. Probabilmente resta solo un’analisi alla tiroide, ma questa non dovrebbe essere così tremenda. Voglio dire, niente tubi giù per la gola. E niente è peggio di un tubo giù per la gola. Anzi sì, ma grazie a dio non sono analisi che dovrò fare per i prossimi decenni, almeno spero.

Quindi spero sul serio che il prossimo articolo sulla mia salute sia un grandissimo, gigantesco “Yay! Sto bene!” con il quale sancire finalmente la fine di tutta questa storia che ormai sinceramente ha anche un bel po’ rotto il cazzo.

See ya monday!

  • Ottimo Lucino.
    Però ti dico che ci sono esami ben peggiori dell’EGDS :°
    Per il dolore alla gola, è normale amministrazione, quindi resisti che ne verrai presto fuori

    >:3