Yume Miru Kusuri

Produttore: Ruf
Piattaforma: Windows PC
Genere: EroGame
Prezzo all’uscita: Sconosciuto

Trama: Kouhei Kagami vive con la propria famiglia adottiva e va a scuola regolarmente, il classico bravo ragazzo. Nessuno sembra accorgersi del muro che ha costruito attorno al suo cuore. Tre ragazze, però, cercano di fare breccia nella sua anima.

Potrà sembrare strano, ma è difficile trovare degli EroGe valevoli capaci di oltrepassare il Pacifico e arrivare dal Giappone negli Stati Uniti. Molti capolavori del Sol Levante restano confinati nelle isole nipponice e non hanno mai la possibilità di mostrarsi al grande pubblico. Qualche volta, però, qualcuno fa uno sforzo e un titolo riesce a superare il mare. Ma ne vale la pena?

Grafica: 8/10
I disegni del gioco sono quasi tutti molto belli. Anche se le ambientazioni sono molto tipiche, sono comunque ben disegnate e hanno una buona risoluzione adatta anche agli schermi più grandi. I personaggi sono abbastanza ben fatti, così come le CG. A volte, tuttavia, i disegnatori perdono la mano con risultati inguardabili, anche se questo è abbastanza raro.

Musiche: 6/10
Musiche standard per il genere di gioco. Allegre nei momenti più concitati e serie quando devono esserlo, tuttavia non riescono veramente a farsi notare. Nemmeno la traccia cantata, in genere la più curata, spicca sulle altre fondendosi in un panorama audio un po’ desolante, complici anche i dialoghi recitati in modo abbastanza spiccio.

Giocabilità: 10/10
Anche qui, è un punto e clicca. Più semplice di così, non esiste.

Longevità: 8/10
Visto il genere, la longevità è piuttosto buona. Tre ragazze, dieci/quindici ore di gioco per uno sblocco completo. Una delle tre trame ha un numero abnorme di scelte multiple e non ho avuto il coraggio di andare fino in fondo a tutte, essendo imho la storyline più brutta del gioco. Una durata normale, comunque, niente extra speciali, ma niente sotto la media.

Originalità: 6/10
Nonostante sia un titolo abbastanza standard, alcune cose lo rendono particolarmente interessante. La caratterizzazione delle ragazze, soprattutto, ha alcune sfaccettature tutt’altro che cliche (o almeno, non degli EroGe che conosco io) che rendono interessante la storia e fanno venire il desiderio di vedere come andrà a finire. A parte questo, tutto nella norma.

Globale: 7/10
L’ho già detto e lo ripeto: ci troviamo di fronte ad un titolo che rientra perfettamente negli standard EroGe di medio livello, senza trovate particolarmente geniali ma senza che nessun aspetto sia lasciato al caso. Ben curato ma banale, Yume Miru Kusuri è un titolo che va più che bene per passare il tempo. Due storie su tre, inoltre, sono veramente interessanti da portare a termine. Peccato per la terza, talmente surreale da non fare nemmeno sorridere. In sostanza, niente di eccezionale, ma visto che di capolavori EroGe non se ne vedono spesso… accontentiamoci.

Rapporto qualità/prezzo: Sconosciuto
Si trova in rete, decisamente non vale la pena di pagare per averlo.

  • Amorino, secondo me manca la caratteristica più importante degli ero game: la qualità delle immagini hot xD però ottima rec. come sempre ;D

  • lightingcloud

    beh quando intendo che la qualità dei disegni è buona, intendo di tutti i disegni :°D grazie <3